Lago Trasimeno

 

Lago Trasimeno: La Leggenda di Agilla e Trasimeno


L'amore tra la ninfa Agilla e il principe Trasimeno

Le origini del nome del Lago Trasimeno si riconducono ad una leggendaria storia d’amore, quella tra la ninfa Agilla e il principe Trasimeno. La leggenda narra che Agilla, la ninfa del lago, si fosse innamorata di Trasimeno, il bellissimo principe figlio di Tirreno. Agilla riuscì ad attirare Trasimeno al centro del lago con il suo canto, proprio quì nacque l’amore tra i due. La loro felicità però durò un solo giorno, Trasimeno mentre faceva un bagno nel lago, osservato da Agilla che era rimasta a riva, scomparve improvvisamente sotto le acque del lago. La ninfa cercò il suo principe incessantemente, giorno dopo giorno, controllando ogni imbarcazione che attraversava le acque, fin quando morì in una barca in mezzo al lago. Da quel momento si dice che, nelle sere d’estate, la brezza che si percepisce al lago e che fa ondeggiare le foglie degli alberi sulle rive, ricorda una specie di lamento, quel lamento è il canto della ninfa Agilla che cerca ancora il suo bellissimo principe. Quando invece il lago si increspa e un’onda rischia di far rovesciare le barche, si dice che la ninfa crede di aver ritrovato il suo Trasimeno.

Il Lago Trasimeno

Il Lago Trasimeno, un vero e proprio paradiso naturale, è il quarto lago d’Italia per dimensioni e si trova nella parte settentrionale dell’Umbria, a confine con la Toscana.

Il territorio del Lago Trasimeno è ricco di storia, arte e tradizioni. Soggiornare al lago Trasimeno significa infatti anche scoprire e visitare i bellissimi borghi medievali della zona come Castiglione del Lago, Città della Pieve, Passignano, Tuoro, Panicale, Paciano e Piegaro, ma anche vivere il luogo attraverso le numerose feste e rievocazioni storiche che si svolgono in ogni periodo dell'anno.

Il Lago Trasimeno è anche natura, relax e sport, numerose sono le attività che si possono praticare nel territorio, come sport all’aria aperta tra cui trekking, itinerari in bici o a cavallo, oppure sport acquatici come pesca, kytesurf, canoa e vela. Da visitare sono sicuramente le bellissime isole, Maggiore e Polvese, che si possono raggiungere tutto l’anno attraverso i battelli. Il Lago Trasimeno è Parco Regionale dal 1995 ed è caratterizzato da una zona umida, dove, tra i canneti, si trovano anatre selvatiche, cormorani, il nibbio, il martin pescatore. Per scoprire la fauna ittica e dell’avifauna del lago Trasimeno si può visitare l'Oasi La Valle di San Feliciano, mentre per conoscere i segreti dei pescatori e gli strumenti da loro utilizzati si può visitare il Museo della Pesca di San Feliciano nel comune di Magione.

Il territorio del Lago Trasimeno è l'ideale anche per chi ama la buona cucina, si possono gustare ottimi piatti a base di pesce di lago e in particolare anguilla, persico e tinca, assaggiare la Fagiolina del Trasimeno e tutti i piatti tipici della cucina tradizionale umbra e toscana.

La direzione di Albergo Le Macerine (Hotel Castiglione del Lago) sarà lieta di fornirvi ulteriori informazioni sulle attività da fare al Lago Trasimeno

Don`t copy text!
Chiama/Call
Mappa/Map